Documento senza titolo
Operative le nuove Linee Guida del Garante Privacy sui cookie


11/01/2022

Sono divenute operative le nuove Linee Guida del Garante Privacy sull’utilizzo dei cookie e degli altri strumenti di tracciamento. Tra le principali ragioni dell’intervento:



- l’evoluzione del quadro normativo (soprattutto l’introduzione del GDPR);
- l’evoluzione tecnologica di reti e dispositivi;
- l’evoluzione comportamentale degli utenti, sempre più connessi (con il conseguente aumento dei dati raccolti e della possibilità di incrociarli).

Di seguito alcune delle principali osservazioni del Garante:

- Cookie tecnici e cookie di profilazione.         
I cookie tecnici richiedono, in linea generale, soltanto l’obbligo da parte del titolare del trattamento di fornire una specifica informativa (anche inserita nell’informativa generale). I cookie di profilazione richiedono invece necessariamente la previa acquisizione del consenso informato dell’utente. L’uso di cookie e altri strumenti di tracciamento non potrà dunque in alcun caso fondarsi su altra base



giuridica, come per esempio il legittimo interesse del titolare del trattamento.

 

- Modalità di acquisizione del consenso: raccomandazioni su scrolling e cookie wall.
Lo scrolling del sito da parte dell’utente non può rappresentare una valida modalità di acquisizione del consenso per i cookie di profilazione, potendo al più costituire soltanto una parte di una più complessa procedura con cui l’utente presta un consenso inequivoco, consapevole, registrabile e documentabile.        
Il cookie wall – meccanismo che non consente all’utente di accedere al sito a meno che egli non esprima il consenso ai cookie – è ritenuto in linea generale illecito, in quanto implica assenza di libertà nella prestazione del consenso (si fa salva l’ipotesi, da verificare in concreto, in cui il titolare offra all’utente la possibilità di accedere a un contenuto o a un servizio equivalente senza prestare il consenso).

 

- Richiesta di consenso reiterata.          
È possibile soltanto se cambiano in maniera significativa le condizioni del trattamento (il banner assolve in questo caso anche a una funzione informativa), oppure se il gestore del sito non può avere contezza del fatto che un cookie sia stato già in precedenza memorizzato sul dispositivo dell’utente, o ancora se sono passati almeno sei mesi dalla precedente presentazione del banner stesso.

 

- Conformità ai principi di privacy by design e by default.  
Le Linee Guida adottano il meccanismo dell’opt-in, pertanto al primo accesso non dovrà essere posizionato alcuno strumento di tracciamento nel dispositivo dell’utente. Il banner dei cookie “dovrà essere parte integrante di un meccanismo che, pur non impedendo il mantenimento delle impostazioni di default, permetta anche l’eventuale espressione di una azione positiva nella quale deve sostanziarsi la manifestazione del consenso dell’interessato”. Le Linee Guida illustrano dettagliatamente anche un apposito modello.

 

- L’informativa.      
Tra le caratteristiche dell’informativa, specificate nelle Linee Guida, vi sono l’indicazione di eventuali altri soggetti destinatari dei dati, nonché dei tempi di conservazione delle informazioni; l’indicazione all’utente dei diritti previsti dal Regolamento; la possibilità di rendere un’informativa multichannel, cioè resa, in ottica di semplificazione, mediante più canali e modalità che rappresentano punti di contatto tra titolare e interessato (canali video, interazioni vocali, assistenti virtuali ecc.).

 

In sintesi, dunque, le Linee Guida, mirano complessivamente, in accordo ai principi del GDPR, a “favorire e a rendere effettivo il controllo sulle informazioni personali oggetto di trattamento e, in definitiva, la capacità di autodeterminazione del singolo”.


 

Ulteriori informazioni: dal link sottostante è possibile consultare le Linee Guida del Garante Privacy sui cookie

Disclaimer & Privacy
P.IVA 07340781009